Blitz nelle campagne di Adrano: sequestrate armi clandestine e munizioni

Le armi e le munizioni, occultate dentro un locale adibito alla lavorazione e produzione di prodotti caseari, sono apparse efficienti ed in buono stato d’uso

I carabinieri del nucleo Investigativo del comando provinciale di Catania hanno arrestato un 56enne di Adrano, Carmelo Costanzo Piccinnano.

I militari, nel corso di mirate attività di contrasto alla criminalità in provincia, ieri notte hanno deciso di fare una perquisizione all’interno di una proprietà in contrada Dagala, laddove, sono state rinvenute e sequestrate: un fucile semiautomatico marca Beretta, modello A400xplor, cal. 12, con matricola abrasa; una pistola semiautomatica marca Beretta, modello 98/FS, cal. 9x21, con matricola abrasa, completa di caricatore contenente 15 cartucce; due caricatori per pistola beretta modello 98/FS, contenenti ciascuno 15 cartucce; 161 cartucce di vario calibro nonché due ricetrasmittenti.

Le armi e le munizioni, occultate dentro un locale adibito alla lavorazione e produzione di prodotti caseari, sono apparse efficienti ed in buono stato d’uso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei prossimi giorni si provvederà ad inviarle al Ris di Messina per gli esami tecnico-balistici che ne potrebbero stabilire l’eventuale utilizzo in pregressi episodi criminosi. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato associato al carcere di Catania Piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento