Adrano, contrada Dagala: pistola e dosi di marijuana all'interno di un casolare

Finisce in manette un 25enne di Adrano dopo un'operazione della squadra mobile di Catania, coadiuvata dal commissariato del paese etneo

Finisce in manette un 25enne di Adrano dopo un'operazione della squadra mobile di Catania, coadiuvata dal commissariato del paese etneo. Alle ore 18,30 circa della giornata di ieri, dopo una perquisizione locale, in contrada Dagala, ad Adrano, la polizia ha proceduto all’arresto di Ricca Marco, il quale deteneva, all’interno di un casolare, una pistola con matricola abrasa cal.7.65 con relativo munizionamento, 30 cartucce cal. 7,65, piccole dosi di marijuana nonché attrezzature per lavorazione ed essiccamento della sostanza.

Da una successiva perquisizione effettuata nell’abitazione dell'uomo, è stata inoltre trovata e sequestrata marijuana per un peso complessivo di circa 530 grammi. Le accuse sono di detenzione illegale di arma clandestina, detenzione, produzione e lavorazione illegale di sostanza stupefacente del tipo marijuana. L’arrestato dopo le formalità di rito è stato associato presso la casa circondariale Piazza Lanza di Catania a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento