Adrano, incendiano auto e cercano di scappare: due arresti

Le fiamme estinte dai Vigili del Fuoco, hanno recato considerevoli danni al veicolo estendendosi a carrozzeria e interni fortunatamente senza pregiudicare le vicine abitazioni. ​L’autovettura distrutta è stata posta sotto sequestro penale

Un pregiudicato di 24 anni e un incensurato di 35, sono stati arrestati ieri ad Adrano per danneggiamento seguito da incendio.
Alle ore 1,35, una Volante, che transitava in via Catena, ha notato in una delle traverse i due giovani di corsa provenienti da via Pier Luigi Nervi: indossavano un grembiule nero con cappuccio.

​I due uomini sono stati bloccati subito dopo. Sono infatti saliti su una Suzuki Swift spogliandosi del grembiule che veniva po irinvenuto per terra unitamente a un foulard e a una scatola in cartone con delle aperture ritagliate alla stregua di una maschera.

​Durante tale controllo gli agenti hanno percepito un forte odore di bruciato provenire dalle vie limitrofe e prima ancora di verificarne l’origine è giunta nota dalla sala operativa di un’autovettura in fiamme proprio nella vicina via Pier Luigi Nervi, cioè la via dalla quale i due erano stati visti fuggire precipitosamente.
 
Le fiamme estinte dai Vigili del Fuoco, hanno recato considerevoli danni al veicolo estendendosi a carrozzeria e interni fortunatamente senza pregiudicare le vicine abitazioni.

​Naturalmente i due soggetti hanno negato ogni responsabilità, cercando di addurre spiegazioni incoerenti e contraddittorie smentite dagli immediati accertamenti investigativi tra cui l’acquisizione dei filmati di un sistema di videosorveglianza presente in via San Giovanni, immagini dalle quali si aveva la prova definitiva della colpevolezza dei due soggetti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

​L’autovettura distrutta è stata posta sotto sequestro penale, così come i predetti indumenti e la scatola di cartone modificata a maschera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento