Adrano: multati 80 “incivili” grazie a telecamere e macchine fotografiche

Multati i cittadini di Adrano che gettavano i sacchetti della spazzatura per strada. A beccarli in flagrante le telecamere e le macchine fotografiche nascoste dagli agenti della polizia municiplae

Grazie alle telecamere e alle macchine fotografiche nascoste nel paese di Adrano, in provincia di Catania, gli agenti della Polizia Municipale sono riusciti a risalire all’identità di 80 abitanti che gettavano i sacchetti della spazzatura in aree non adibite alla raccolta dei rifiuti o accanto ai cassonetti. I multati dovranno pagare una cifra che varia dai 50 ai 100 euro.

Lo aveva vietato con una ordinanza del sindaco Giuseppe Ferrante e ora i contravventori rischiano anche una denuncia penale per violazione dell’articolo 650 del Codice di Procedura Penale che punisce con l’arresto fino a tre mesi, oltre che con una ammenda, chiunque non osservi un provvedimento legalmente dato dal’Autorità per ragioni di igiene.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell’ambito della repressione delle violazioni – ha detto Ferrante l’amministrazione sta facendo la propria parte. I nostri vigili urbani controllano nel migliore dei modi tutto il territorio, multando quanti credono ancora di non essere visti quando svuotano auto e furgoni di decine di sacchetti dell’immondizia”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento