Rapinano furgone porta-tabacchi del valore di 100 mila euro: due arrestati

Dovranno scontare entrambi una pena di tre anni e quattro mesi di reclusione per aver assaltato un furgone dei monopoli di stato

Il 27enne Maurizio Scarpato e il 29enne Alessandro Imbrosciano sono stati arrestati dai carabinieri di Adrano, in esecuzione di un ordine per la carcerazione emesso dalla Corte di appello di Catania.

Il 23 marzo del 2016 i due fecero parte del commando che rapinò un furgone che trasportava tabacchi per conto dei monopoli di Stato, del valore 100.000 euro. Arrestati, sono stati giudicati e ritenuti colpevoli di rapina aggravata in concorso e ricettazione e dovranno scontare entrambi una pena di 3 anni e quattro mesi di reclusione.  Gli arrestati sono stati associati al carcere di piazza Lanza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento