menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Adrano rinuncia all'unico addetto stampa: insorge il sindacato

La segreteria provinciale dell'Assostampa esprime solidarietà al collega ed è pronta a denunciare, in sede penale, eventuali esercizi abusivi della professione giornalistica da parte della Pubblica amministrazione

Dopo il Comune di Belpasso, retto da un commissario regionale, anche il Comune di Adrano ha deciso di rinunciare al suo unico addetto stampa. E' scaduto nei giorni scorsi, infatti, il contratto quinquennale con il collega Nicola Savoca e il sindaco Pippo Ferrante ha ritenuto, a pochi mesi dalla scadenza del suo mandato, di non rinnovarlo, aumentando così l'elenco dei giornalisti disoccupati.

L'Amministrazione cittadina si priva, quindi, di un esperto e serio professionista le cui qualità sono ampiamente riconosciute, frutto di circa trent'anni di attività nei più diversi settori del giornalismo, dalla carta stampata ai new media.

Il sindaco Ferrante, con ingiustificabile superficialità e con evidente disprezzo del dovere della Pubblica amministrazione di informare e del diritto dei cittadini di essere informati, segue il solco già tracciato da altri di chiudere l'Ufficio stampa come se non fosse un presidio di trasparenza, ma qualcosa di accessorio nella struttura di un ente locale. Presunte strategie di riduzione dei costi appaiono, per altro, solo pretestuose.

La segreteria provinciale dell'Assostampa, il sindacato unitario dei giornalisti esprime, quindi, solidarietà al collega Nicola Savoca ed è pronta a denunciare, in sede penale, eventuali esercizi abusivi della professione giornalistica da parte della Pubblica amministrazione.

Il segretario provinciale dell'Assostampa di Catania

Daniele Lo Porto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Alimentazione

Aglio: tipologie, proprietà e benefici

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento