Cronaca Adrano

Adrano, scoperto garage come base operativa per il traffico di marijuana

Gli agenti del commissariato di Adrano hanno arrestato Nunzio Gangi, di anni 45 e il minorenne S. A. di anni 16 , responsabili del reato di detenzione di marijuana a fini di spaccio e di detenzione illegale di armi e munizioni

La scorsa notte, agenti del commissariato di Adrano hanno arrestato Nunzio Gangi, di anni 45 e il minorenne S. A. di anni 16 , responsabili del reato di detenzione di marijuana a fini di spaccio e di detenzione illegale di armi e munizioni. A seguito di attività info-investigativa svolta dai poliziotti del commissariato, con appostamenti e accertamenti, è stato individuato un garage, poi risultato al centro di traffici sospetti.

E' scattata così la perquisizione del garage, al cui interno sono stati, effettivamente, rinvenuti 4,2 kg di marijuana, ben occultata in vari anfratti e in diversi sacchi, materiale per il taglio, il confezionamento e lo stoccaggio dello stupefacente, tra cui diversi bilancini e una confezione di Notropil in compresse, tre passamontagna, delle tute ginniche, diverso munizionamento calibro 12, due fucili cal. 12 a canne mozze e una pistola parzialmente modificata. Quest'ultima arma è attualmente oggetto di accertamenti tecnici da parte della polizia scientifica, per verificare la sua offensività.

Nunzio Gangi, che peraltro non si è dimostrato collaborativo all'apertura dei locali per la quale si è reso necessario l'intervento di personale dei Vigili del fuoco, e il minorenne S.A., presenti, sono stati anch’essi sottoposti a perquisizione personale, così rinvenendo la somma di 565 euro, presumibile provento dell'illecita attività.

Degli avvenuti arresti, è stata data notizia ai Pm di turno delle competenti Procure che, dopo gli adempimenti di rito, hanno disposto l'arresto di Gangi, mentre il minorenne S.A. è stato condotto presso il C.P.A. di via Franchetti a Catania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adrano, scoperto garage come base operativa per il traffico di marijuana

CataniaToday è in caricamento