Adrano, tenta di uccidere la moglie accoltellandola alla gola: arrestato

Durante una discussione sulla fine del loro legame coniugale, l'uomo ha aggredito con un coltello la donna e l'ha ferita ripetutamente al collo e alle mani

Un uomo di 37 anni, R.C., è stato arrestato dalla polizia ad Adrano con l'accusa di avere tentato di uccidere la giovane moglie,
dalla quale si stava separando. Il fatto è avvenuto sabato, ma la polizia lo ha reso noto solo oggi. Durante una discussione sulla fine del loro legame coniugale, l'uomo ha aggredito con un coltello la donna e l'ha ferita ripetutamente al collo e alle mani. Il marito ha anche cercato di soffocarla, premendole le mani sulla bocca, ma ha desistito per l'arrivo di uno dei figli piccoli della coppia.

La donna ne ha approfittato per divincolarsi ed è riuscita a fuggire in strada e chiedere aiuto. La vittima è stata accompagnata da un conoscente in ospedale, mentre agenti del Commissariato hanno rintracciato e arrestato l'uomo nelle vicinanze della sia abitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento