Adrano, vendita di stupefacenti attraverso Facebook: arrestato spacciatore

Una pattuglia di poliziotti ha notato un andare e venire sospetto presso l'abitazione dello straniero. I poliziotti hanno, perciò, deciso di fare irruzione sorprendendo, così, lo stesso mentre confezionava numerose dosi di stupefacente

Ieri pomeriggio, ad Adrano, è stato arrestato un cittadino romeno, bracciante agricolo, pregiudicato per reati contro il patrimonio, perché  resosi responsabile di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente. 

Una pattuglia di poliziotti ha, infatti, notato un andare e venire sospetto presso l’abitazione dello straniero. I poliziotti hanno, perciò, deciso di fare irruzione sorprendendo, così, lo stesso mentre confezionava numerose dosi di stupefacente.

Sono stati rinvenuti e sequestrati: 9 grammi di cocaina, parte in pietra e parte già confezionata in ovuli pronti per la vendita, nonché grammi 540 di cannabis, una bilancia elettronica di precisione, la somma di euro 238,00 in banconote e monete di vario taglio, materiale da taglio per il confezionamento della cocaina, un cellulare ed un computer portatile utilizzato dall’arrestato, come accertato nel proseguo delle indagini, per tenere i contatti con i clienti a mezzo del social network Facebook per la vendita al minuto dello stupefacente.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento