Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Aeroporto, apre il Terminal C: da 'spreco' a servizio per i passeggeri

Ritorna al servizio dei passeggeri l'ex area 'Norma', oggi ribattezzata Terminal C. Dopo essere stato in passato trasformato in un grande polo enograstronico d'eccellenza, quello che è stato, secondo molti, un vero e proprio 'spreco' viene ridestinato al traffico areo.

 

Ritorna al servizio dei passeggeri l'ex area 'Norma', oggi ribattezzata Terminal C. Dopo essere stato in passato trasformato in un grande polo enograstronico d'eccellenza - mai realmente frequentato data la posizione dislocata rispetto alle zone di arrivo e di partenza - quello che è stato, secondo molti, un vero e proprio 'spreco' viene ridestinato al traffico areo. Una decisione presa dall'Amministratore delegato di Sac Nico Torrisi, sin dai primi giorni del suo mandato. 

Con 3800 mq di superficie e un transito giornaliero di circa 2000 passeggeri (che diventano oltre 600.000 nel corso dell’anno), il nuovo Terminal C dell’Aeroporto di Catania - grazie all’importante intervento di ammodernamento di una struttura preesistente e rimasta inutilizzata - è diventato una nuova ed efficiente area di imbarco che supporta, alleggerendone il carico quotidiano di viaggiatori, il terminal principale (Terminal A). L’opera, prevista dal Piano triennale degli investimenti siglato fra SAC ed ENAC nel maggio 2017, è costata poco più di 734mila euro (€ 734.543,86) che la società di gestione dell’Aeroporto di Catania – il più grande del Sud Italia, al servizio di sette delle nove provincie siciliane e prossimo a tagliare il traguardo dei 10 milioni di passeggeri - ha procurato in autofinanziamento.

Entrato in funzione lo scorso 14 luglio, dopo i collaudi e le certificazioni degli enti preposti, il Terminal C viene inaugurato ufficialmente oggi alla presenza delle massime autorità territoriali, civili, militari e aeronautiche. E’ destinato all’imbarco dei passeggeri diretti in Italia e in area Schengen e al momento è utilizzato dalla compagnia Easyjet per i voli su Malpensa (4/5 rotazioni giornaliere), Venezia (2 al giorno), Napoli e, in Europa, per Amsterdam, Berlino, Bordeaux, Lione, Nizza e Parigi. Continuano a imbarcarsi dal Terminal A i voli Easyjet per la Svizzera (Basilea e Ginevra) e per il Regno Unito: Londa (scali di Gatwick e Luton) e Manchester. Gli arrivi da tutte le destinazioni restano al Terminal A.

“Con l’apertura del Terminal C - ha dichiarato Nico Torrisi - l’aeroporto di Catania realizza il primo passo di un progetto importante e ambizioso, che è quello di offrire ai passeggeri - che in numero sempre maggiore scelgono il nostro aeroporto- un’infrastruttura globalmente moderna, accogliente e funzionale: e lo fa recuperando spazi e strutture che da troppo tempo non svolgevano più il loro compito originario. Ecco quindi che con un lavoro durato mesi, seguito con abnegazione ed entusiasmo da tutti gli addetti ai lavori, siamo pronti a inaugurare ufficialmente, e a riconsegnare alla comunità, un terminal che contribuirà non poco allo sviluppo dell’aeroporto e -per riflesso- del nostro territorio".

Potrebbe Interessarti

Torna su
CataniaToday è in caricamento