Controlli in Aeroporto, arrestato pakistano con passaporto falso

Shahbaz Muhammad esibiva un passaporto ordinario pakistano contraffatto

Nell’ambito delle misure di sicurezza attivate per l'imminente G7, in programma a Taormina il 26 e 27 maggio, sono state attuate le procedure per il ripristino dei controlli alle Frontiere interne, in conformità con le previsioni del Regolamento (UE) 2016/399 a decorrere dal 10 e fino al 30 maggio.

La polizia di frontiera aerea ha messo così a segno ancora un arresto. In particolare, nel corso del controllo documentale nei confronti dei passeggeri in arrivo da Barcellona con volo operato dalla Compagnia di N/A “Vueling” VY6534, si è proceduto all’arresto del cittadino pakistano Shahbaz Muhammad, poiché esibiva un passaporto ordinario pakistano contraffatto.

Nel corso della stessa giornata, è stato denunciato a piede libero il cittadino maliano D.M., in arrivo da Malta, poiché esibiva un permesso di soggiorno rilasciato dalla Questura di Crotone verosimilmente contraffatto.

Gli operatori della Squadra Frontiera Aerea, anche in questo caso, a mezzo delle strumentazioni in dotazione, appuravano che il documento era contraffatto in più parti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento