Aeroporto, a bordo del volo diretto a Bucarest con orologio rubato: arrestata

La scoperta della polizia di frontiera è arrivata dopo la denuncia di un passeggero il quale dichiarava di aver subito il furto del proprio orologio durante i controlli di sicurezza

Arrestata per il furto di un orologio ai danni di un passeggero all'aeroporto di Catania. La scoperta della polizia di frontiera è arrivata dopo la denuncia del passeggero in questione il quale dichiarava di aver subito il furto del proprio orologio durante i controlli di sicurezza.

Il personale dipendente visionate le immagini registrate dal sistema di video sorveglianza presente in quel sito, ha subito notato, mentre il denunziante effettuava i controlli di sicurezza, come un’altra passeggera alle sue spalle si fosse impossessata dell’orologio, depositato nella vaschetta portaoggetti, nascondendolo all’interno della propria borsa.

Individuata l’immagine dell’autrice del furto, pur senza conoscerne né le generalità, né la destinazione aerea, sebbene fosse trascorsa circa un’ora dal momento della consumazione del reato, gli operatori di Polizia si sono recati ugualmente presso la sala partenze alla ricerca della donna. Dopo diversi tentativi, non andati a buon fine, poiché era in corso l’imbarco del volo C/A Wizzair diretto a Bucarest, le rierche sono continuate tra i passeggeri ancora in fila all’interno del fingher, ma ancora una volta con esito negativo. Gli agenti, saliti a bordo dell'aereo, cercando tra i passeggeri già accomodati presso i propri posti, sono riusciti a rintracciare la donna autrice del furto. La stessa, resasi conto di essere stata scoperta ha consegnato l’orologio in questione recuperandolo dall’interno della propria borsa. Fatta sbarcare dal volo, la passeggera, tale C.M. di 39 anni, di nazionalità rumena, residente a Caltanissetta, è stata deferita in stato di libertà ai sensi degli artt. 625, 625 c.6 del C.P. e contestualmente l’orologio è stato riconsegnato al legittimo proprietario.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento