Servizi handling in aeroporto, i sindacati: "Concorrenza sleale"

Lo affermano Cgil e Ugl, Filt e Ugl T.A. etnee, che hanno organizzato un nuovo sit in- assemblea generale per illustrare le "pessime condizioni lavorative a cui sono sottoposti i dipendenti"

"A Catania i servizi di handling, ossia quelli dedicati all'assistenza a terra agli aerei e ai passeggeri durante la sosta negli aeroporti, operano in regime di concorrenza sleale. A pagarne il prezzo sono, sia in termini di malretribuzione che di carico e sicurezza sul lavoro, i dipendenti delle 4 aziende operanti sullo scalo etneo".

Lo affermano Cgil e Ugl, Filt e Ugl T.A. etnee, che stamane hanno organizzato un nuovo sit in- assemblea generale di tutti i lavoratori dello scalo di Fontanarossa di fronte alla Torre di controllo dello scalo aereo per illustrare le "pessime condizioni lavorative a cui sono sottoposti i dipendenti di Fontanarossa a causa degli eccessivi carichi di lavoro e di alcune carenze infrastrutturali".

Tra le irregolarità rese note la mancata applicazione del contratto collettivo nazionale di settore che comporta il mancato godimento dell'interezza degli aumenti nella retribuzione, l'utilizzo da parte di alcune aziende dei contratti MOG, che comportano solo due ore al giorno di lavoro o di contratti interinali applicati nel tentativo di risolvere problemi strutturali.

"A Catania - affermano in una nota i segretari generali di Filt Cgil e Ugl T.A. Alessandro Grasso e Mario Marino e di Cgil e Ugl, Giacomo Rota e Giovanni Musumeci - le organizzazioni sindacali di categoria - ci sono quattro aziende di Handling; basta pensare che a Roma Fiumicino, che ha ben altra mole di traffico rispetto a Fontanarossa, le hanno ridotte a tre. La concorrenza spietata tra le aziende ha prodotto un ribasso sulla pelle dei lavoratori ed ecco che da anni questi devono fare i conti con un recupero del profitto che sono loro a pagare in termini di carichi di lavoro pesanti in un contesto di carenza di organico e di conseguenti problemi di sicurezza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento