menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Palermo, incidente evitato ma scoppia la lite: aggredito autista Amt

Ad essere aggredito, con una chiave a stella, l'autista della linea 635 che attualmente si trova al pronto soccorso in quanto avrebbe riportato una ferita al braccio

Con una chiave a stella, di quelle utilizzate per smontare le ruote delle auto, avrebbe prima rotto il vetro dell’autobus e poi colpito il conducente, dandosi alla fuga.

E’ successo oggi pomeriggio, intorno alle ore 16, in via Palermo. Ad essere aggredito l'autista della linea 635 che attualmente si trova al pronto soccorso in quanto avrebbe riportato una ferita al braccio.

A descrivere la dinamica di quanto accaduto è Giuseppe Cottone, segretario provinciale del sindacato Fast-Confsal: "L'autobus stava percorrendo la via Palermo, in direzione piazza Palestro. Da una traversa è sbucata un'auto. E' stato evitato l'incidente ma il conducente ha iniziato ad inveire contro l'autista dell'autobus per poi andare via. All'altezza del semaforo alla fine di via Palermo, è ricomparso l'automobilista che con una grossa chiave ha colpito prima il vetro e poi l'autista".

AGGRESSIONE 2-2-3

Sul posto sono intervenute le volanti della polizia. I poliziotti sono arrivati sul posto quando già l’aggressore si era allontanato ma, grazie alle seppur scarsissime indicazioni fornite dalla stessa vittima dell’aggressione e dai passeggeri presenti sull’autobus, sono riusciti a individuarlo e a bloccarlo poco distante.

Adesso, il pregiudicato si trova in Questura dove viene vagliata la sua posizione sia in merito alle ferite inferte all’autista Amt sia in merito al danneggiamento della vettura del servizio pubblico.

Un episodio, quindi, che riaccende i riflettori sulla questione sicurezza a bordo dei mezzi di trasporto pubblico. Qualche mese fa, sempre un autista dell’Amt era stato aggredito da un automobilista, soltanto perché gli aveva chiesto di spostare l’auto in sosta vietata all’interno di una fermata. Senza dimenticare l'episodio del giovane autista del bus 726, lo scorso agosto, colpito da un grosso masso in via Ustica, vicino al quartiere di San Giovanni Galermo

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Svegliarsi di notte - I significati secondo la medicina cinese

Alimentazione

Curcuma: proprietà e benefici

Cura della persona

Manicure semipermanente senza lampada - Ecco come

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento