Pensionato aggredisce con calci e pugni la nuora per rubarle il bancomat

Sono stati i Carabinieri della Stazione di Mascali a salvare una donna dalla violenza cieca scatenatasi nella mente di un 75enne che ieri sera, in preda ad un raptus di follia, ha aggredito con calci e pugni la nuora di 34 anni per rubarle il bancomat

Sono stati i Carabinieri della Stazione di Mascali a salvare una donna dalla violenza cieca scatenatasi nella mente di un 75enne che ieri sera, in preda ad un raptus di follia, ha aggredito con calci e pugni la nuora di 34 anni per rubarle il bancomat.

I militari, avvisati dal vicinato, sono intervenuti immediatamente nell’appartamento arrestando il pensionato e soccorrendo la poveretta. La vittima, accompagnata all’ospedale di Acireale, è stata medicata e giudicata guaribile in una ventina di giorni per “politraumi”. L’uomo è stato trasferito al carcere di Piazza Lanza con l’accusa di tentata rapina e lesioni personali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento