Picchia la madre mandandola in ospedale, arrestato 42enne ad Acireale

La vittima è stata trasportata e medicata all’ospedale di Acireale dove i sanitari le hanno riscontrato lesioni giudicate guaribili in 7 giorni

I carabinieri di Pedara hanno arrestato un 42enne di San Giovanni la Punta per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Ieri sera, una pattuglia è intervenuta in seguito ad una telefonata da parte di un anonimo cittadino che segnalava una lite in famiglia. I militari  hanno bloccato un uomo che poco prima aveva colpito ripetutamente con calci e pugni la madre, dopo una discussione scaturita per futili motivi. La vittima è stata trasportata e medicata all’ospedale di Acireale dove i sanitari le hanno riscontrato lesioni giudicate guaribili in 7 giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento