Aggredisce medico colpendolo con forbici in testa, arrestato un acese

La vittima, in stato di choc, è tuttora ricoverata sotto osservazione nel nosocomio acese ma non versa in pericolo di vita

I carabinieri di Acireale hanno arrestato il 36enne Angelo Antonino Patania, ritenuto responsabile di tentato omicidio. Ieri mattina ha seminato il panico all’interno del reparto di ortopedia del nosocomio acese, dove era giunto per un dolore alla caviglia. Lamentando un presunto ritardo da parte dei sanitari nel curargli il trauma, ha rubato delle forbici dalla sala gessi del reparto e, scagliandosi contro l’ortopedico di turno, gli ha sferrato alcuni fendenti che hanno causato al medico diverse ferite lacero contuse alla testa.

La provvidenziale telefonata fatta da alcuni sanitari presenti all’aggressione al centralino della caserma di piazza Salvo D’Acquisto, ha consentito all’equipaggio di una “gazzella” del pronto intervento di giungere immediatamente sul posto, bloccare ed ammanettare l’energumeno. La vittima, in stato di choc, è tuttora ricoverata sotto osservazione nel nosocomio acese ma non versa in pericolo di vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento