Aggrediscono e rapinano militare della Marina: 3 giovani arrestati

Un militare della marina ha avuto la brutta sorpresa di ritrovare nel parcheggio del Banacher la propria auto danneggiata, e quella ancor più brutta di venire brutalmente picchiato e rapinato da 3 giovani di Librino mentre percorreva, poco dopo, la SS 114 in direzione di Acireale

REPLICA E SMENTITA AMMINISTRATORE BANACHER SRL. "In quanto amministratore della società che gestisce le discoteche Banacher e Manteca di Acicastello e scrivo in merito alla notizia dell'aggressione ad un militare che, secondo le vostre notizie, sarebbe avvenuta all'interno della discoteca Banacher. Vorrei smentire tale notizia, in quanto la rapina è avvenuta sulla nazionale ss114 a più di 500 metri dall'ingresso del locale e che i tre rapinatori non sono mai entrati al Banacher. Quindi il locale è totalmente estraneo a tale vicenda".

I FATTI. Dopo una serata trascorsa a ballare al "Banacher" di Aci Castello, un militare della marina ha avuto la brutta sorpresa di ritrovare nel parcheggio del locale la propria auto danneggiata, e quella ancor più brutta di venire brutalmente picchiato e rapinato da 3 giovani di Librino. Rivolgendosi al posteggiatore aveva infatti chiesto delle spiegazioni ma alcuni giovani si sono intromessi nella discussione intimandogli di non fare storie e di andarsene. Il militare è quindi salito sulla propria auto ed allontanandosi ha chiamato il 112 raccontando l’accaduto. Mentre percorreva, poco dopo  la SS 114 in direzione di Acireale, all’altezza del ristorante “Manteca”, viene raggiunto da una Lancia Y con a bordo quattro individui, gli stessi che poco prima lo avevano intimidito. Scesi dall’auto, lo hanno quindi pestato sottraendogli una banconota da 50 euro e lo smartphone, per poi fuggire in direzione di Catania.

Pochi secondi dopo è  sopraggiunta la pattuglia dei carabinieri che è riuscita ad intercettare la vettura nei pressi del Motel Agip di Ognina. Uno degli occupanti ha cercato di disfarsi dello Smartphone derubato, ma i carabinieri si sono accorti della mossa e lo hanno recuperato sotto un auto parcheggiata, recuperando anche la banconota da 50 euro. Il militare, medicato al pronto soccorso dell’Ospedale Cannizzaro, è stato giudicato guaribile in gg 15 per “trauma cranio-facciale”. Gli arrestati sono stati rinchiusi nel carcere di Catania Piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento