Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Un 32enne manda in ospedale gli zii per problemi economici

dopo aver provocato allo zio ferite che i medici del pronto soccorso del Policlinico di Catania hanno giudicato guaribili in 30 giorni, si era appropriato delle chiavi dell’appartamento della sua vittima

I carabinieri del nucleo radiomobile etneo hanno arrestato un 32enne catanese, ritenuto responsabile di rapina, lesioni aggravate, minacce e violazione di domicilio. È stato un pomeriggio movimentato quello passato in via Dell’Agricoltore da due coniugi catanesi, lui di 61 e lei di 58 anni, pesantemente malmenati dal nipote all’interno dello stabile dove vivono ed addirittura all’interno del loro stesso appartamento. Il litigio, nato per futili motivi di natura economica tra lo zio ed il nipote, è degenerato al punto che il trambusto generatosi ha indotto gli altri residenti della zona a chiedere un intervento delle forze dell'ordine, chiamando il 112.

Al loro arrivo, i militari hanno notato vistose macchie di sangue sulle scale interne della palazzina e sul pianerottolo la presenza dell’uomo più anziano che, ferito alla testa e fortemente dolorante in tutto il corpo, ha detto loro che il nipote aveva picchiato anche sua moglie, che accusava fortissimi dolori al costato. Grazie indicazioni fornite dalla vittima, affidata insieme alla donna alle cure dei sanitari, i carabinieri sono saliti al piano superiore dove l’aggressore vive nell’appartamento condiviso con la madre. Non avendolo trovato, i militari si sono recati nel terrazzo sovrastante, rinvenendo ancora solo molte macchie di sangue. Le ricerche hanno consentito di rintracciare l’uomo nei pressi della palazzina e di scoprire che quest’ultimo, dopo aver provocato allo zio ferite che i medici del pronto soccorso del Policlinico di Catania hanno giudicato guaribili in 30 giorni, si era appropriato delle chiavi dell’appartamento della sua vittima e, dopo aver aperto la porta dell’abitazione, ha aggredito la zia che ha riportato invece una prognosi di 7 giorni. Il giudice, in occasione della celebrazione del rito per direttissima, ha convalidato l’arresto del 32enne, prescrivendogli il divieto di avvicinamento ai due parenti malmenati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un 32enne manda in ospedale gli zii per problemi economici

CataniaToday è in caricamento