"Catania è Patria" chiede di sostenere le famiglie con i fondi regionali

Sono circa 10 mila le famiglie catanesi in difficoltà escluse dagli aiuti

L'associazione civica "Catania è Patria" rimarca la sua denuncia sull'insufficienza degli aiuti per la popolazione etnea. "Sono circa 10 mila le famiglie catanesi in difficoltà escluse dagli aiuti - dichiara il portavoce Simone Granata - nonostante le ingenti cifre a disposizione del Comune di Catania per far fronte all'emergenza sociale. Ci pare un gesto preoccupante che sta destando un malcontento nei quartieri".

Il comitato cittadino fa riferimento ai fondi regionali non ancora utilizzati. "La Regione Siciliana ha stanziato 6 milioni di euro da destinare ai servizi sociali in materia di sostegno alimentare - prosegue Granata - e di questi ne sono già arrivati circa 2. Ci domandiamo come sia possibile tardare nell'impiego di questi fondi e soprattutto perché non destinarli agli esclusi."Siamo convinti che i criteri di accesso al sostegno economico e alimentare siano stati troppo rigidi e, per certi versi, irrisori dato che tenessero conto addirittura di un ordine cronologico. Il nostro invito - conclude il volontario etneo - è quello di non perdere altro tempo ed impiegare i 6 milioni forniti dalla Regione Siciliana".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento