Alfano oggi in Sicilia, prima ad Adrano e poi a Catania: qui pronta la contestazione

Il coordinamento di associazioni, movimenti e forze politiche "Catania Libera dalle Mafie" attende il ministro Alfano che, nella sala conferenze del dipartimento di Scienze Politiche, presenterà il suo libro 'Chi ha paura non è libero. La nostra guerra contro il terrore' edito da Mondadori

Il coordinamento di associazioni, movimenti e forze politiche "Catania Libera dalle Mafie" che ha organizzato la manifestazione del 30 gennaio scorso contro le infiltrazioni mafiose al Comune di Catania, è presente presso la Facoltà di Scienze Politiche di Catania dove è atteso il Ministro degli Interni, Angelino Alfano.

P_20160314_105154-2Qui, infatti, nella sala conferenze del dipartimento di Scienze Politiche, sta presentando il suo libro ‘Chi ha paura non è libero. La nostra guerra contro il terrore’, edito da Mondadori.

A Catania è arrivato in tarda mattinata dopo aver inaugurato ad Adrano l'asilo nido intitolato al piccolo Aylan Kurdi, ritrovato esanime sulla spiaggia turca. L'asilo nido è stato riaperto grazie ai finanziamenti della Regione Siciliana e del Ministero dell'Interno attraverso il Pac (Piano di Azione e Coesione) che eroga i servizi per l'infanzia.

VIDEO Alfano a Scienze Politiche

A fare gli onori di casa, il sindaco di Adrano, Pippo Ferrante con la partecipazione del sottosegretario all’Agricoltura, Giuseppe Castiglione, del Prefetto di Catania, Maria Guia Federico e del Questore, Marcello Cardona.

Il coordinamento, invece, che lo attende per contestarlo a Catania, consegnerà una propria lettera e richiesta al Ministro e nei prossimi giorni chiederà ufficialmente un incontro al Prefetto di Catania per chiedere un immediato intervento per mettere in atto tutte le misure atte ad accertare se le eventuali infiltrazioni mafiose abbiano compromesso la vita democratica delle Istituzioni e abbiano interferito con l'attività amministrativa. ( LETTERA A MINISTRO E PREFETTO )

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento