menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alga tossica, rientrato l'allarme: Calaciura rassicura i bagnanti

Il direttore generale dell'Asp Catania Giuseppe Calaciura, in una nota, rassicura la popolazione a seguito dei risultati emersi dall'ultimo monitoraggio ricognitivo-analitico effettuato dall'Arpa

In riferimento all’allerta scattata nelle scorse settimane per la fioritura algale da Ostreopsis ovata – più comunemente conosciuta con il nome di “alga tossica” – il direttore generale dell’Asp Catania Giuseppe Calaciura, in una nota, rassicura la popolazione a seguito dei risultati emersi dall’ultimo monitoraggio ricognitivo-analitico effettuato dall’Arpa.

"Dall’ultima analisi risalente al 21 luglio ed eseguita presso il punto di monitoraggio ambientale del comune di Acicastello – spiega Calaciura- è emerso, infatti, che le cellule algali riferibili al genere presentano una densità pari a 804 cellule/litro, di molto inferiore al valore di attenzione indicato nelle linee guida ministeriali (10mila cellule/litro). La fioritura avvenuta nelle scorse settimane - che comunque non ha fatto registrare casi di intossicazione da alga - era probabilmente legata ad alcune condizioni quali il limitato ricircolo dell'acqua marina e l’elevata temperature della stessa (superiori a 25°C): grazie alle correnti e alle condizioni climatiche ventose degli ultimi giorni, la quantità di cellule è notevolmente diminuita".

Per quanto riguarda gli aspetti igienico-sanitari, ai fini della tutela e salvaguardia della pubblica salute, il Siav (Servizio igiene ambienti di vita) continuerà a vigilare, in accordo con gli enti regionali preposti: "Seguendo le linee guida dettate dall’assessorato regionale alla Salute (circolare 1216 del 6 luglio 2007) – spiega il dirigente medico Siav Rossana Lo Faro – è stato definito un percorso metodologico dei lavori che prevede lo studio delle caratteristiche geomorfologiche delle zone a scarso idrodinamismo delle acque marine - con il rilevamento dei routinari parametri chimico-fisici - e una fase operativa di informazione agli utenti nel momento in cui si dovesse verificare il superamento dei limiti stabiliti. Ricordiamo inoltre che il dipartimento regionale della Protezione civile e l'assessorato regionale alla Salute, hanno elaborato un opuscolo divulgativo il cui testo è visionabile nei rispettivi siti".  
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Consiglio comunale, seduta straordinaria sull'emergenza Covid

  • Cronaca

    Nuovo furto alla "Campanella Sturzo" di Librino: è il quarto in due mesi

  • Cronaca

    Trasporta in un suv 7 chili di marijuana "skunk": arrestato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento