Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Aligrup, il Tribunale omologa la proposta di concordato

I giudici hanno nominato liquidatore giudiziale Francesco Fascella. Componenti del Comitato dei creditori sono tati nominati Latte Sole, Dacca, Sibeg, Unicredit e Credito Siciliano. I giudici hanno disposto che il liquidatore giudiziale rediga un programma di liquidazione

La sezione fallimentare del Tribunale di Catania ha omologato la proposta di concordato preventivo, depositata il 7 febbraio dello scorso anno, della Aligrup spa, messa in liquidazione dopo le vicende giudiziarie che hanno interessato il suo proprietario, Sebastiano Scuto, il "re dei supermercati" in Sicilia.

I giudici hanno nominato liquidatore giudiziale Francesco Fascella. Componenti del Comitato dei creditori sono tati nominati Latte Sole, Dacca, Sibeg, Unicredit e Credito Siciliano. I giudici hanno disposto che il liquidatore giudiziale rediga entro tre mesi dall'omologazione del concordato un programma di liquidazione del compendio aziendale da sottoporre preventivamente all'esame del commissario giudiziale. Hanno anche stabilito che gli atti di straordinaria amministrazione per importi superiori ai 50 mila euro e, in ogni caso, le transazioni siano sottoposti all'esame del commissario giudiziale.

E' stato disposto che i pagamenti e i piani di riparto, per importi complessivamente superiori a 10mila euro siano preventivamente sottoposti all'esame del Commissario giudiziale.

Il tribunale ha anche condannato la A. Sutter S.p.a. alla rifusione delle spese del giudizio sostenute da Aligrup S.p.a. liquidate in complessivi 10 mila euro.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aligrup, il Tribunale omologa la proposta di concordato

CataniaToday è in caricamento