Cronaca

Aligrup: scendono in piazza i 2000 lavoratori marchio Despar

Tanta la rabbia, mischiata alla paura dei 2000 dipendenti dell'azienda che martedì 16 ottobre, dalle 9 del mattino, manifesteranno davanti la prefettura di Catania

La vicenda Aligrup, la società catanese leader dei punti vendita a marchio Despar, sembra essere infinita: la trattativa con la Coop, che fino a qualche mese fa avrebbe dovuto acquisire il 70% dei negozi, si è arenata. Nel frattempo, altre società si sono fatte avanti, tra tutte Ergon, Abate, Arena, Romano, Palermo Discount, pronte, secondo i sindacati, a concludere la trattativa. Intanto, la situazione lavorativa per i dipendenti non migliora e, nei giorni scorsi è arrivata la triste notizia della imminente chiusura del punto vendita del "Centro Sicilia".

Tanta la rabbia, mischiata alla paura dei 2000 dipendenti dell’azienda che domani, dalle 9 del mattino, manifesteranno davanti la prefettura di Catania.

Noi dipendenti chiediamo di conoscere il nostro futuro e soprattutto di sapere cosa dire alle nostre mogli, ai nostri mariti e, quello che ci fa più male, ai nostri figli. Chiediamo l'intervento delle istituzioni a qualsiasi livello e ai mass media la maggiore visibilità possibile- dichiara Carlo Lo Faro, operaio Aligrup -sappiamo bene che non siamo gli unici a patire l'insicurezza del futuro, ma non per questo dobbiamo essere in ombra. Ricordiamo che la Repubblica Italiana è fondata sul Lavoro. Martedì 16 dalle 9.00 in poi scenderemo davanti la Prefettura di Catania protestando civilmente e chiedendo alle massime Autorità di non essere lasciati soli. Non molleremo, siamo  disposti a tutto per difendere il nostro duro e faticoso lavoro”.
 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aligrup: scendono in piazza i 2000 lavoratori marchio Despar

CataniaToday è in caricamento