Aligrup, Tribunale del riesame annulla il sequestro da 19 milioni

Confermato il sequestro, indicato come capo a dell'accusa, del volume di affari con la società Fruttexport Srl che fa riferimento all'imprenditore Sebastiano Scuto

Il Tribunale del riesame di Catania ha annullato quasi integralmente i sequestri di oltre 19 milioni di euro su rapporti bancari nella disponibilità di 9 amministratori - sia giudiziari che gestori di fatto e di diritto - di società che, secondo l'accusa, erano coinvolte "nella distrazione, dissipazione e occultamento delle risorse finanziarie dell'Aligrup, società operante nel settore della grande distribuzione alimentare".

Il provvedimento era stato emesso dal Gip nell'ambito di un'inchiesta per una presunta bancarotta ed eseguito, il 12 gennaio scorso, dalla guardia di finanza di Catania.

Il Tribunale del riesame, presieduto da Maria Grazia Vagliasindi, relatore il giudice Antonio Caruso, ha confermato il sequestro, indicato come capo a dell'accusa, del volume di affari con la società Fruttexport Srl che fa riferimento all'imprenditore Sebastiano Scuto, a capo di Aligrup.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento