Alla Triennale di Milano, il progetto di riqualificazione di Corso Martiri della Libertà

Il masterplan si ispira ai giardini pensili babilonesi e alla cultura degli spazi verdi, tipica della città di Catania. Il progetto prevede la realizzazione di un grande giardino urbano con funzione di collegamento tra città e mare e con funzione di ricucitura tra i due quartieri limitrofi

Verrà presentato domani alla Triennale di Milano nel corso della dodicesima edizione di Urbanpromo - la manifestazione nazionale di riferimento per il marketing urbano e territoriale, organizzata dall'Istituto Nazionale di Urbanistica e da Urbit - il progetto di riqualificazione di Corso Martiri della Libertà a Catania, dello studio Mario Cucinella Architects.

Tra gli interventi nel convegno ad hoc per l'analisi del progetto, moderato dal direttore del Giornale dell'architettura Luca Gibello, ci saranno quelli dell'assessore all'Urbanistica del comune siciliano Salvatore Di Salvo e dell'amministratore delegato del gruppo immobiliare Parsitalia Luca Parnasi. Il progetto nasce dal masterplan che riqualifica e reinterpreta la zona del vecchio quartiere San Berillo, degradato da oltre 50 anni, come nuovo collegamento tra il centro cittadino e il waterfront. L'intenzione è quella di restituire alla città di Catania uno spazio urbano con delle nuove funzioni pubbliche e private.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il masterplan si ispira ai giardini pensili babilonesi e alla cultura degli spazi verdi, tipica della città di Catania. Il progetto prevede la realizzazione di un grande giardino urbano con funzione di collegamento tra città e mare e con funzione di ricucitura tra i due quartieri limitrofi. Il progetto prevede la creazione di un ampio boulevard pedonale, un corridoio alberato che ricalcando il tracciato della metropolitana in costruzione al di sotto dell'area di progetto, ne articola la struttura. Attorno al boulevard, una serie di funzioni estremamente variegate animano i volumi di progetto, che compongono un articolato sistema di logge e terrazze senza soluzione di continuità con lo spazio pubblico. Edifici e boulevard si fondono in un unico grande giardino, pensato per rigenerare il tessuto urbano al suo intorno con la qualità dei suoi spazi collettivi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento