Allacci abusivi alla rete elettrica pubblica: tre gli arrestati

Controlli dei carabinieri per contrastare i furti di energia elettrica

Controlli per contrastare i furti di energia elettrica. I carabinieri di Santa Maria di Licodia hanno arrestato un 24enne del posto, per furto aggravato, poiché aveva allacciato abusivamente il proprio contatore alla rete elettrica pubblica.

E ancora, un 34enne del posto, per detenzione illegale di arma comune da sparo e furto aggravato. L’uomo nascondeva in casa una carabina ad aria compressa potenziata oltre i 7,5 joule, sprovvista di marca e matricola, che è stata opportunamente posta sotto sequestro.

E' stato poi accertato che lo stesso alimentava la propria abitazione tramite allaccio diretto alla rete elettrica pubblica. Un 32enne del posto, è stato poi arrestato per furto aggravato, poiché aveva collegato il proprio misuratore elettrico alla rete pubblica. Il personale dell’ente erogante ha provveduto a ripristinare i collegamenti originari dai contatori elettrici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento