Allarme bullismo nel centro storico, più controlli dei vigili in autunno

E' allarme bullismo a Catania, tra le vie del centro storico. Contro il fenomeno, scende in campo anche il Comune: da questa sera, infatti, scatta un presidio straordinario dei vigili urbani

E' allarme bullismo a Catania. E le maggiori segnalazioni giungono durante il fine settimana. Una situazione che potrà degenerare quando, in autunno, si comincerà con le serate della birra in offerta speciale. Ora, contro il fenomeno "bullismo", scende in campo anche il Comune: da questa sera, infatti, scatta un presidio straordinario dei vigili urbani nei pressi del centro storico, dove si vive la movida.

Finora, gli interventi sono stati promossi dalle associazioni e dalle scuole. Come il progetto finanziato nell’ambito del PON Sicurezza per lo Sviluppo - Obiettivo convergenza 2007-2013 - Obiettivo operativo 2.6 “Contenere gli effetti delle manifestazioni di devianza”. Per analizzare e monitorare la dispersione scolastica ed il bullismo presenti sul territorio, attivando una serie di iniziative che ne favoriscano la prevenzione. Questo è, infatti, l’obiettivo del progetto denominato “Abbandono scolastico e bullismo: quali rischi tra i giovani?”, promosso dall’area II "Tutela delle fragilità sociali" della direzione centrale per i Diritti civili, la cittadinanza e le minoranze, nell’ambito del dipartimento per le Libertà civili e l’immigrazione del Ministero dell’Interno ed operativo dal 31 marzo in Campania, Calabria, Puglia e Sicilia. E ancora, Telefono Azzurro ha portato la lotta contro il bullismo anche su www.mypage.it, il primo social network per bambini in Italia.

Ma evidentemente, il bullismo dalla scuola si sta spostando in strada. Tra le vie del divertimento che, per molti ragazzini, diventano occasioni per fare soccombere coetanei e non. " La vera e propria emergenza - ha dichiarato l'Assessore alla Polizia municipale Massimo Pesce- sarà ad ottobre".

A cominciare dalle ore 20, così, i vigili urbani controlleranno con più unità il centro storico e un camper della Polizia municipale stazionerà il venerdi e il sabato sera in piazza Teatro Massimo, location preferita per schiamazzi, risse e abuso di superacolici. Una pattuglia notturna, invece, si occuperà di controllare l'ordine pubblico dopo la chiusura dei locali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento