Cronaca

Amt, Amigo: i dati sul noleggio dopo un mese dall'avvio del servizio

Sono in maggioranza gli uomini (73%) rispetto alle donne (27%) coloro che hanno utilizzato il nuovo servizio di car sharing “Amigo” offerto dall’Azienda Metropolitana Trasporti di Catania in collaborazione con l’Amat di Palermo

Sono in maggioranza gli uomini (73%) rispetto alle donne (27%) coloro che hanno utilizzato il nuovo servizio di car sharing “Amigo” offerto dall’Azienda Metropolitana Trasporti di Catania in collaborazione con l’Amat di Palermo. Questi alcuni dei dati raccolti dalle due aziende di trasporto locale nel primo mese di vita del noleggio a breve termine tutto siciliano. Interessanti anche le altre cifre venute fuori dopo il monitoraggio sui fruitori delle auto, la maggior parte giovani compresi tra i 26 e i 45 anni (45,7%) seguiti da utenti di mezza età, nella fascia che va dai 46 ai 60 anni (30,2%) mentre al terzo posto ci sono i giovanissimi tra i 18 e i 25 anni con il 18,3%; ultimi gli ultrasessantenni che hanno scelto il noleggio Amigo per il 6%. Altre curiosità riguarda la residenza dei noleggianti, il 70% dei quali vive in città e il 30% in provincia di Catania. Questi dati si aggiungono a quelli più che positivi registrati sul numero di abbonati in appena 30 giorni, già circa 800, che vanno ben oltre ogni più rosea aspettativa. Dai dati si evince, inoltre, che Amigo a Catania, è stato utilizzato quasi 600 volte per un totale di 3386 ore. “Il servizio di car sharing sta ottenendo indici di gradimento che ci stanno favorevolmente sorprendendo -ha commentato il presidente dell’Azienda Metropolitana Trasporti Giacomo Bellavia-. Nel business plan elaborato alla partenza ci eravamo posti degli obiettivi per il primo anno, tra cui quello di raggiungere come dato iniziale circa 500 abbonamenti, ma il numero è stato abbondantemente superato già dopo appena un mese. Siamo molto soddisfatti perché abbiamo registrato numeri che francamente non ci aspettavamo, il che significa innanzitutto che i catanesi apprezzano molto questo servizio e poi che qualcosa in città sta davvero cambiando e che i cittadini hanno voglia di modificare le proprie abitudini, andando nella direzione di una mobilità diversa, più sostenibile e attenta all’ambiente. E c’è da aggiungere -ha concluso Bellavia- che non abbiamo avuto cattive sorprese di furti o danneggiamenti”. Le autovetture messe a disposizione degli abbonati, 50 tra Toyota Yaris ibride e Lancia Y benzina euro 6 a basso impatto ambientale, tutte nuove, sono distribuite nei 140 stalli in 40 punti diversi a copertura di tutte le aree del capoluogo etneo. I clienti, una volta registratisi nell’applicazione Amigo scaricata su smartphone, possono scegliere e prenotare l’auto in tempo reale e fino a 12 ore prima, ritirarla e consegnarla senza pagamenti aggiuntivi negli spazi assegnati. Il costo del noleggio si compone di due parti: una quota fissa di abbonamento (annuale) e la tariffa proporzionale all’effettivo utilizzo dell’auto (durata della corsa e chilometri percorsi).  Il car sharing Amt-Amigo oltre ad essere rispettoso dell’ambiente, è attivo h24 7 giorni su 7, consente di viaggiare nelle corsie riservate, di lasciare l’auto all’interno delle strisce blu senza costi di ticket e non dà oneri di gestione del mezzo. Il noleggio comprende tutte le spese, inclusa la polizza Kasco, e non deve essere necessariamente pianificato in anticipo. Tra i vantaggi di Amigo c’è anche quello di poter viaggiare con l’auto in tutta la Sicilia e di poterla lasciare in tutti i luoghi dove è presente il noleggio: oltre Catania, anche Palermo, Trapani, Enna, Alcamo, Castellammare del Golfo, Scopello (stagionale), Castelvetrano, Monreale, Capaci, Aeroporto Falcone Borsellino Palermo, Aeroporto V. Bellini Catania, Aeroporto Ignazio Florio Trapani. Maggiori informazioni nel sito web www.amigosharing.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amt, Amigo: i dati sul noleggio dopo un mese dall'avvio del servizio

CataniaToday è in caricamento