menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sciopero Amt, Faisa-Fast: "Catania non ha più un servizio urbano"

I sindacati indipendenti avevano prima annunciato lo sciopero per oggi, 13 settembre,scegliendo di non firmare l'accordo già ratificato dall'azienda municipale trasporti con Cgil, Cisl, Uil e Ugl e poi avevano fatto un passo indietro. Adesso annunciano un stop di 24 ore per il 19 settembre

Sciopero di 24 ore lunedì 19 settembre per i bus etnei. Ad annunciarlo è proprio l'Amt dopo un primo dietrofront relativo alla protesta che si sarebbe dovuta svolgere oggi e che era poi stata prontamente annullata. Rimane aperto quindi lo scenario di crisi e caos in Amt. Dopo la firma dell'accordo tra azienda e Cgil, Cisl, Uil e Ugl per creare un fronte comune e lavorare insieme per risollevare le sorti del trasporto pubblico catanese, continua infatti la battaglia di Faisa-Cisal e Fast Confsal. I sindacati indipendenti hanno affermato fin da subito di non voler firmare il documento già siglato a palazzo degli elefanti, ritendolo lesivo dei diritti dei lavoratori.

Intanto in città riuscire a salire in orario su un bus è praticamente quasi impossibile e i disagi con la riapertura delle scuole sono ancora più evidenti. "Con l’inizio del nuovo anno scolastico, - scrivono i sindacati indipendenti in una nota -  solitamente, tutte le aziende di trasporto pubblico urbano in Italia, anzitempo, si dotano di un programma di esercizio, tale da poter rispondere in maniera efficiente ed efficace, alla richiesta dell’utenza pendolare, ciò che invece, a tutt’oggi, manca all’Amt/spa, per carenza cronica di vetture, a causa del mancato trasferimento dei fondi comunali, una somma stratosferica di circa 50 milioni di euro, accumulatasi nel tempo che ha messo in ginocchio l'azienda. a scapito dell’utenza e della tranquillità dei suoi stessi lavoratori dipendenti".

"All’assessore Girlando, in sede tecnica, - continuano Faisa e Fast - abbiamo consegnato un serio e concreto 'progetto antievasione', ma la direzione generale della Partecipata non ne ha tenuto conto ed ancora perde tempo a convocarci, per affrontare la questione, acuendo ancor di più la conflittualità e lo scontro con noi dei sindacati autonomi, che troverà il culmine con lo sciopero di 24 ore del 19 settembre 2016 e con il referendum dei lavoratori dopo".

I disagi si amplificheranno ulteriormente in occasione dello sciopero che vedrà i mezzi pubblici fermi dalle 10 alle 16 e dalle 20 fino alle 24.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Catania usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Consiglio comunale, seduta straordinaria sull'emergenza Covid

  • Cronaca

    Nuovo furto alla "Campanella Sturzo" di Librino: è il quarto in due mesi

  • Cronaca

    Trasporta in un suv 7 chili di marijuana "skunk": arrestato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento