Amt traccia il bilancio delle attività durante la fase 2

Grazie al contratto di rete tra le partecipate, nel corso dell’emergenza sanitaria degli ultimi mesi, Amt, Multiservizi e Sidra hanno avviato una forte sinergia

In vista dell’apertura totale delle attività e dunque dell’avvio di una nuova fase dell’emergenza sanitaria, prevista per lunedì 15 giugno, l’Amt traccia un bilancio delle attività straordinarie che sono state realizzate in questi mesi per garantire la sicurezza degli utenti e l’igiene sui mezzi pubblici e nei locali aziendali. Grazie al contratto di rete tra le partecipate, nel corso dell’emergenza sanitaria degli ultimi mesi, Amt, Multiservizi e Sidra hanno avviato una forte sinergia mettendo in campo tutte le risorse disponibili in termini di personale e materiale. La Multiservizi guidata da Massimo Lombardo, con la quale l’Amt ha sottoscritto un accordo specifico -che garantirà da un lato all’azienda di trasporto etnea il servizio e dall'altro aiuterà la stessa Multiservizi ad implementare i servizi offerti a favore di soggetti diversi dal Comune di Catania- ha provveduto e provvede tutt’oggi a sanificare e disinfettare quotidianamente, a turno, 20 autobus e le sedi dell’Azienda Metropolitana Trasporti, anche con l’ausilio di macchinari e prodotti speciali. Con questa procedura ogni settimana vengono di fatto sanificati a fondo tutti i 110 veicoli del parco mezzi. La misura si aggiunge alle attività di igienizzazione e disinfezione che invece avvengono su base giornaliera su tutti i mezzi, come da linee guida nazionali.

Dal canto suo, la Sidra ha fornito, e continuerà a farlo fino alla fine dell’emergenza, il gel igienizzante messo a disposizione gratuitamente per i viaggiatori e per il personale. "Una sinergia tra le partecipate che prima non esisteva che produce buoni frutti nell'interesse dei cittadini –commenta il sindaco Pogliese-. E' doveroso lavorare ottimizzando i costi ed eliminando le spese superflue, in un'ottica di dinamismo manageriale che nella fase di emergenza è diventata ancora più importante". “Sono stati mesi molto duri –afferma il presidente dell’Amt Bellavia- operare in condizioni così difficili è stato molto impegnativo e ancora dovremo lavorare sodo per uscire definitivamente dall’emergenza. Abbiamo messo in campo tutte le precauzioni possibili per evitare il diffondersi della pandemia, seguendo alla lettera le disposizioni normative nazionali e regionali. In quest’ottica le altre partecipate del Comune, Multiservizi e Sidra in particolare, hanno saputo venire incontro alle nostre esigenze, non lesinando interventi straordinari a tutela della nostra utenza. Il contratto di rete voluto dal sindaco ha superato perfettamente un test importante, raggiungendo il massimo risultato positivo possibile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento