Amt, Ugl: "Adesione del 90 per cento dei lavoratori allo sciopero"

Dopo una mattinata di regolare lavoro, i mezzi sono stati fatti rientrare in rimessa considerata l'adesione del 90% dei dipendenti che chiedono una svolta nella gestione della società che cura il trasporto pubblico locale

Hanno incrociato le braccia ieri, dalle 12 alle 16, i lavoratori dell'Azienda metropolitana trasporti di Catania. Dopo una mattinata di regolare lavoro, i mezzi sono stati fatti rientrare in rimessa considerata l'adesione del 90% dei dipendenti che chiedono una svolta nella gestione della società che cura il trasporto pubblico locale. Ad indire la protesta, con relativo sit-in in piazza Roma, sono state le sigle sindacali di categoria Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti, Ugl trasporti autoferrotranvieri e Faisa Cisal, che hanno raccolto anche la solidarietà di numerosi cittadini, in particolare pensionati e studenti, che si sono fermati ad ascoltare e condividere le ragioni di questo atto unitario forte e deciso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'inizio di quest'anno è stato devastante per l'organizzazione ed il personale dell'Amt poichè, oltre ai problemi già noti da tempo, si è abbattuta la scure dei tagli regionali e soprattutto del dissesto economico - finanziario dell'ente comunale - spiegano i segretari provinciali di categoria Alessandro Grasso, Mauro Torrisi, Franco Di Guardo, Giuseppe Scannella e Romualdo Moschella. Tutto ciò ha, inevitabilmente, condotto nel baratro anche un servizio al cittadino importante come il trasporto locale che è diventato scadente e la città sta soffrendo non poco questa condizione. Non potevamo a questo punto esimerci da un'azione di questa portata, con l'auspicio che si accendano i riflettori sulla vertenza Amt che interessa 700 unità lavorative e coinvolge un tessuto sociale formato da quasi 400 mila abitanti, ma anche che la presidenza dell'azienda ed il Comune colgano immediatamente il nostro segnale e non trascurino l'interesse prioritario legato all'indispensabile rilancio dell'Amt - concludono i sindacati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza regionale sul Coronavirus: obbligo di mascherina e più controlli

  • Carabiniere preso a calci e pugni ad un posto di blocco da un 39enne

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Incidente in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Il Gruppo Arena lancia l’ultimo modello di Superstore

  • Blitz antidroga a San Cristoforo, sequestrati cocaina e 7 mila euro in contanti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento