Appalti Anas e corruzione, arrestati tre funzionari catanesi

I provvedimenti s’inseriscono in una più ampia indagine coordinata dalla Procura etnea su "circuiti corruttivi" che vedono coinvolti funzionari responsabili della manutenzione programmata di strade e raccordi della Sicilia orientale e imprenditori compiacenti

I militari del comando provinciale della guardia di finanza di Catania hanno eseguito l’arresto, convalidato il 20 settembre 2019 dal Gip del Tribunale etneo, di tre dipendenti dell’Anas spa (Area Compartimentale di Catania) per l’ipotesi di corruzione.

I provvedimenti s’inseriscono in una più ampia indagine coordinata dalla Procura etnea, delegata al nucleo di polizia economico-finanziaria della guardia di finanza di Catania, "finalizzata a disvelare l’esistenza all’interno del citato Ente di rodati circuiti corruttivi che vedono coinvolti funzionari responsabili della manutenzione programmata di strade e raccordi della Sicilia orientale e imprenditori compiacenti", si legge nella nota della guardia di finanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento