Appalti Anas e corruzione, arrestati tre funzionari catanesi

I provvedimenti s’inseriscono in una più ampia indagine coordinata dalla Procura etnea su "circuiti corruttivi" che vedono coinvolti funzionari responsabili della manutenzione programmata di strade e raccordi della Sicilia orientale e imprenditori compiacenti

I militari del comando provinciale della guardia di finanza di Catania hanno eseguito l’arresto, convalidato il 20 settembre 2019 dal Gip del Tribunale etneo, di tre dipendenti dell’Anas spa (Area Compartimentale di Catania) per l’ipotesi di corruzione.

I provvedimenti s’inseriscono in una più ampia indagine coordinata dalla Procura etnea, delegata al nucleo di polizia economico-finanziaria della guardia di finanza di Catania, "finalizzata a disvelare l’esistenza all’interno del citato Ente di rodati circuiti corruttivi che vedono coinvolti funzionari responsabili della manutenzione programmata di strade e raccordi della Sicilia orientale e imprenditori compiacenti", si legge nella nota della guardia di finanza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, auto si schianta contro spartitraffico: 4 morti

  • Strage dopo una serata in discoteca, nessuno indossava la cintura di sicurezza

  • Operazione dei carabinieri contro capi clan e affiliati dei “Santapaola-Ercolano”: 31 arrestati

  • Reddito di cittadinanza e falsa disoccupazione: indagata la neomelodica Agata Arena

  • Incidente stradale a Piano Tavola, 4 morti: Procura apre inchiesta

  • Operazione "Black Lotus", alla sbarra 31 affiliati del clan Santapaola-Ercolano

Torna su
CataniaToday è in caricamento