Appalti Anas e corruzione, arrestati tre funzionari catanesi

I provvedimenti s’inseriscono in una più ampia indagine coordinata dalla Procura etnea su "circuiti corruttivi" che vedono coinvolti funzionari responsabili della manutenzione programmata di strade e raccordi della Sicilia orientale e imprenditori compiacenti

I militari del comando provinciale della guardia di finanza di Catania hanno eseguito l’arresto, convalidato il 20 settembre 2019 dal Gip del Tribunale etneo, di tre dipendenti dell’Anas spa (Area Compartimentale di Catania) per l’ipotesi di corruzione.

I provvedimenti s’inseriscono in una più ampia indagine coordinata dalla Procura etnea, delegata al nucleo di polizia economico-finanziaria della guardia di finanza di Catania, "finalizzata a disvelare l’esistenza all’interno del citato Ente di rodati circuiti corruttivi che vedono coinvolti funzionari responsabili della manutenzione programmata di strade e raccordi della Sicilia orientale e imprenditori compiacenti", si legge nella nota della guardia di finanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoperto arsenale, era nascosto in serbatoi sotterrati vicino al lido Le Capannine

  • Assalto in banca con escavatore a Trecastagni: si cercano i ladri in fuga

  • Ragazze picchiano le compagne di scuola e diffondono il video sui social

  • "Cattivo Tenente", i nomi degli arrestati

  • Beccati a lavorare e confezionare 180 chilogrammi di marijuana, arrestati

  • Squadra mobile smantella piazza di spaccio a San Giovanni Galermo

Torna su
CataniaToday è in caricamento