Etna, ancora disperso il ragazzo cinese: si cerca intorno al rifugio Sapienza

Squadre del Soccorso alpino, della Guardia di finanza, della Forestale, della Polizia e dei Vigili del fuoco hanno battuto tutta l'area intorno al rifugio Sapienza, a 1910 metri di altitudine, senza trovare alcuna traccia del giovane

A causa del fitto buio, ieri sera sono state sospese le ricerche del diciassettenne cinese Andrea Zhang che risulta disperso dalla notte scorsa sul versante sud dell'Etna. Le operazioni di ricerca ricominceranno questa mattina.

Squadre del Soccorso alpino, della Guardia di finanza, della Forestale, della Polizia e dei Vigili del fuoco hanno battuto tutta l'area intorno al rifugio Sapienza, a 1910 metri di altitudine, senza trovare alcuna traccia del giovane che si è allontanato ieri mattina da Catania, dove vive con i genitori.

Le ricerche sono iniziate alle prime luci dell'alba dopo aver avuto la certezza che il giovane era arrivato ieri mattina al rifugio Sapienza con un pullman proveniente da Catania, ma non era più tornato a casa.

Le squadre hanno setacciato la zona intorno al rifugio per poi dirigersi verso il cratere di sud est e la valle del Bove. In mattinata un elicottero dei vigili del fuoco con a bordo specialisti del Cnsas si era alzato in volo da Catania, ma non ha potuto raggiungere la zona delle ricerche a causa del forte vento. Il tentativo è stato ripetuto nel pomeriggio ed ha consentito di sorvolare l'area a bassa quota ma senza alcun risultato.

A denunciare la scomparsa del diciassettenne alla polizia erano stati i genitori, preoccupati per il suo mancato rientro a casa. Anche la nota trasmissione televisiva "Chi l'ha visto" ha inserito la scheda di Andrea tra i casi di persone scomparse con una descrizione dettagliata anche dell'abbigliamento che indossava al momento della sua scomparsa: "Giubbotto tipo bomber, tuta, scarpe da trekking e uno zaino grigio e nero".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento