Antenna Sicilia, si riaccende la speranza per i lavoratori licenziati

Il prossimo 20 novembre all'Ufficio provinciale del lavoro si terrà un nuovo incontro sulla vertenza Sige, la società proprietaria dell'emittente televisiva regionale

Sembra riaccendersi la speranza per i 28 tecnici e amministrativi licenziati con un telegramma. È fissato per il prossimo 20 novembre all’Ufficio provinciale del lavoro un nuovo incontro sulla vertenza Sige, la società proprietaria dell’emittente televisiva Antenna Sicilia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“A un mese dal verbale negativo per la vertenza – afferma il segretario della Fistel Cisl etnea Antonio D’Amico – che si è conclusa con 28 licenziamenti, si prospetta la possibilità di porre rimedio con un nuovo incontro. La richiesta è partita dalla Fistel e, con il supporto della dirigente Licciardello dell’Ufficio provinciale del lavoro di Catania, siamo riusciti a riaprire il dialogo con il gruppo Sige. Il nuovo incontro – aggiunge D’Amico – ci dà una speranza anche se, in una vertenza estremamente travagliata come questa, recuperare sarà un lavoro difficile, ma essere tutti seduti in quel tavolo, quel giorno, è già un passo molto importante”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento