Antenna Sicilia e Telecolor: i sindacati annunciano sciopero di 16 ore

Sono previste manifestazioni informative e di protesta contro l'avvio delle procedure per il licenziamento collettivo di oltre la metà del personale per ciascuna delle emittenti

Continua la crisi all’interno del colosso d’informazione catanese. I lavoratori delle emittenti televisive Antenna Sicilia e Telecolor hanno dichiarato 16 ore di sciopero che si svolgeranno immediatamente a ridosso del periodo di ferie. Ad annunciare lo stato di agitazione le sigle sindacali Slc Cgil e Fistel Cisl.

I sindacati rendendo noto che sono previste manifestazioni informative e di protesta contro l'avvio delle procedure per il licenziamento collettivo di oltre la metà del personale per ciascuna delle emittenti.

“Antenna Sicilia e Telecolorscrivono i sindacati nella nota - importanti aziende al centro del sistema dell'informazione e della televisione siciliana, si sono dichiarate in grave crisi economica e in difficoltà a continuare le proprie attività a causa della riduzione dei finanziamenti pubblici e del carico economico dovuto al passaggio al digitale terrestre. Nel dettaglio Antenna Sicilia dichiara un esubero di 28 lavoratori e Telecolor di 24 e non saranno rinnovati i contratti a tempo determinato”.

I segretari di Slc Cgil e Fistel Cisl, Foti e Milazzo, dichiarano inaccettabili le posizioni delle aziende e auspicano l'avvio di un confronto. Alfio Giulio e Angelo Villari, segretari di Cisl e Cgil ritengono  che questa situazione potrà essere salvata  solo attraverso un concorso di impegno e responsabilità da parte di tutti i soggetti coinvolti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“I lavoratori sono disponibili a sacrificare qualcosa a condizione che ci sia un progetto per il futuro e quindi una continuità lavorativa. Per questo - concludono i sindacati - chiediamo alle aziende di non continuare a rimanere arroccate e alle istituzioni competenti al finanziamento delle risorse di mantenere gli impegni assunti e necessari al mantenimento del settore dell'informazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cancro al colon-retto, nuova tecnologia per la diagnosi precoce

  • Sidra, il 3 agosto sospesa erogazione idrica: ecco la zona di Catania interessata

  • Aeroporto, hostess con febbre: attivata la procedura di biocontenimento

  • Coronavirus, in Sicilia 39 nuovi casi: a Catania sono 6 in più

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 31 luglio 2020

  • Coronavirus, in Sicilia 7 nuovi contagi: 6 sono nel catanese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento