Antico Corso, una conferenza di servizi per "fare squadra" e risanare il rione

Una conferenza dei servizi con la partecipazione di associazioni e comitati cittadini che stannogià lavorando sodo per riportare all'originario decoro il rione dell'Antico corso. E' la proposta del consigliere comunale Carmelo Sofia, il cui scopo principale è quello di fare squadra per valorizzare al massimo tutte le risorse a disposizione

Una conferenza dei servizi con la partecipazione di associazioni e comitati cittadini che stannogià  lavorando sodo per riportare all’originario decoro il rione dell'Antico corso. E' la proposta del consigliere comunale Carmelo Sofia, il cui scopo principale è quello di fare squadra per valorizzare al massimo tutte le risorse a disposizione creando una forma di sviluppo partecipato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Servizi, infrastrutture e spazi per i bambini al posto di degrado e abbandono. Un processo- spiega Sofia- che deve coinvolgere anche i tanti studenti fuori sede che qui abitano temporaneamente. L’Antico Corso ha grandi potenzialità per la presenza di molte facoltà universitarie nelle sue vicinanze, di tre ospedali (Santo Bambino, Vittorio Emanuele e il vecchio Garibaldi) e di alcuni uffici comunali. Eppure all’interno del rione ci sono troppi terreni abbandonati invasi dalle erbacce e che, all’occorrenza, diventano bivacchi per senza tetto. Questioni che vanno affrontate urgentemente con l’attuale amministrazione comunale sviluppando una concertazione continua per accelerare tutti gli iter burocratici necessari ad avere uno storico quartiere degno di questo nome".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento