L'appello: apertura di palestre e centri fitness a Catania

Sono le conclusioni dell’incontro tra il presidente del III municipio di Catania, Paolo Ferrara, e alcuni rappresentanti del mondo delle palestre e dei centri fitness presenti nel territorio di “Borgo-Sanzio”

Regole chiare per poter ripartire subito e salvare così dal baratro tantissimi imprenditori. Queste, in sintesi, le conclusioni dell’incontro tra il presidente del III municipio di Catania, Paolo Ferrara, e alcuni rappresentanti del mondo delle palestre e dei centri fitness presenti nel territorio di “Borgo-Sanzio”. “Si tratta di imprenditori che, prima della quarantena, creavano un circolo virtuoso con un indotto economico e sociale che si ripercuoteva nella circoscrizione- afferma Ferrara- gli stessi responsabili della ristrutturazione della piscina dell'Altair, tra cui l’ingegnere Gaetano Musumeci, stavano continuando l’iter di ampliamento delle palestre, nei piani superiori della struttura, che avrebbe permesso di recuperare una parte dell’ex centro commerciale di Vulcania completamente abbandonata negli ultimi anni”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il mondo delle palestre e dei centri fitness rischia di subire un colpo tremendo. Un punto di vista condiviso anche dai rappresentanti dell’atletica leggera etnea. A questo proposito il presidente della Fidal Catania Giuseppe Sciuto auspica la riapertura degli impianti sportivi come lo Stadio Angelo Massimino e il Campo Scuola di Picanello all’atletica leggera ovviamente con tutte le precauzioni necessarie. Anzi, a questo proposito, è stato stilato un protocollo di sicurezza provvisorio per l’emergenza Covid-19 con la riapertura del Campo Scuola di Picanello da mercoledì 13 maggio a sabato 16 maggio solo per gli atleti di interesse nazionale e a porte chiuse. Dal 18 maggio verrà poi esteso a tutte le categorie, esclusi i minori (per questi si attende il prossimo DPCM). “ Dal distanziamento degli utenti alla sanificazione dei locali- prosegue Ferrara- la riapertura degli impianti per fare sport all’aperto o al chiuso è fondamentale. Ci siamo confrontati con l’assessore al ramo Sergio Parisi che si è dimostrato pienamente disponibile ad ascoltare queste richieste. Sono sicuro che con la collaborazione di tutti raggiungeremo presto il nostro intento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza regionale sul Coronavirus: obbligo di mascherina e più controlli

  • Carabiniere preso a calci e pugni ad un posto di blocco da un 39enne

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Incidente in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Il Gruppo Arena lancia l’ultimo modello di Superstore

  • Blitz antidroga a San Cristoforo, sequestrati cocaina e 7 mila euro in contanti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento