Cronaca

Si cerca sangue per Amalia, la 18enne travolta da una moto pirata in via Etnea

I familiari hanno diffuso la richiesta di sangue per la giovane che si trova ricoverata al Policlinico e che dovrà subire almeno 3 interventi chirurgici. Il gruppo è A positivo

Tramite i social i familiari della giovane Amalia hanno lanciato l'appello, con tanto di hashtag #donoperamalia, per recuperare sangue in vista delle diverse operazioni a cui la 18enne dovrà sottoporsi. La ragazza è stata travolta ieri, 9 giugno, in via Etnea nella zona che precede piazza Borgo da una moto pirata e ha rimediato diverse fratture, tra cui quella di tibia e perone e del bacino. Non è in pericolo di vita ma le condizioni sono serie: sono almeno 3 le operazioni a cui si dovrà sottoporre per ridurre le fratture e la aspetta un lungo percorso di recupero. Proprio la prossima settimana la ragazza avrebbe dovuto sostenere gli esami di maturità e la madre, dalle colonne del nostro giornale, ha lanciato un appello affinché i testimoni del fatto raccontino la loro versione alle forze dell'ordine. 

Amalia, dalla sua pagina instagram, ha aggiornato gli amici sulle sue condizioni: in mattinata è stata eseguita un'operazione e sono emerse anche tre costole fratturate. Il suo umore sembra buono e ha voluto rassicurare tutti i conoscenti in ansia per lei nelle ultime ore. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si cerca sangue per Amalia, la 18enne travolta da una moto pirata in via Etnea

CataniaToday è in caricamento