rotate-mobile
Cronaca

Approvata la manovra finanziaria della Regione: il via libera da Catania

Approvata la manovra finanziaria della Regione. Il via libera da Catania, dove il governatore Rosario Crocetta ha riunito la giunta per il via libera definitivo al testo. Il ddl lunedì sarà trasmesso all'Assemblea regionale per iniziate l'iter nelle commissioni parlamentari

Approvata la manovra finanziaria della Regione. Il via libera da Catania, dove il governatore Rosario Crocetta ha riunito la giunta per il via libera definitivo al testo. Il ddl lunedì sarà trasmesso all'Assemblea regionale per iniziate l'iter nelle commissioni parlamentari.

"Abbiamo varato lo 'sblocca Sicilia'. Non è una finanziaria in senso stretto perchè questa sarà oggetto della legge di supporto e di bilancio definitivo". Lo ha detto il presidente della Regione Siciliana.

"Qui interveniamo con una legge che abbiamo voluto chiamare 'Sblocca Sicilia' - ha detto Crocetta -, perchè l'obiettivo è quello di mettere in moto l'economia siciliana in una fase in cui si prevede un incremento del Pil e quindi dobbiamo accelerare i processi per l'occupazione, per la riorganizzazione della macchina regionale, gli aiuti ai disoccupati e alle imprese".

La manovra ammonta a circa 150 milioni di euro, contiene anche le norme sulla riduzione dei compensi dei consiglieri comunali che non potranno superare il 30% dell'indennità degli assessori, la soppressione degli Iacp e dell'Arsea e le misure di sburocratizzazione. All'appello manca però l'accordo con lo Stato sulle questioni aperte nei tavoli istituzionali, dalla compartecipazione della Regione alla spesa sanitaria alle materie fiscali.

Accordi che saranno chiusi entro la prossima settimana, fondamentali per il bilancio regionale. "Abbiamo varato tutto, c'è una parte che riguarda anche il personale, ovviamente questo fa parte di un indirizzo che abbiamo dato all'Aran: se entro il 10 aprile vengono modifiche e miglioramenti che potrebbero essere proposti dal tavolo sindacale, allora noi ci impegniamo ad emendare in commissione o in Aula questa legge proprio per venire incontro alle necessità del dialogo che abbiamo con le parti sociali", ha spiegato il presidente. "Tecnicamente - ha aggiunto - ci sara' la pubblicazione, credo martedì, perchè ci sono due giorni festivi ed è impossibile ottemperare in questi due giorni e poi verrà inviata all'Ars per andare in commissione e infine presentata nei dettagli alla stampa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvata la manovra finanziaria della Regione: il via libera da Catania

CataniaToday è in caricamento