rotate-mobile
Cronaca

Approvato l'aggiornamento del catasto dei terreni che hanno preso fuoco nel 2013

Il Consiglio comunale, presieduto da Francesca Raciti, ha approvato all'unanimità, con 26 voti, la delibera. L'atto è stato illustrato in aula dal vicesindaco Marco Consoli, alla presenza degli assessori Angelo Villari e Valentina Scialfa

Il Consiglio comunale, presieduto da Francesca Raciti, ha approvato all'unanimità, con 26 voti, la delibera sull'aggiornamento del "Catasto dei soprassuoli percorsi dal fuoco nell'anno 2013".

L'atto è stato illustrato in aula dal vicesindaco Marco Consoli, alla presenza degli assessori Angelo Villari e Valentina Scialfa. L'aggiornamento è un adempimento che l'Assemblea cittadina è tenuta a osservare ogni anno sulla scorta dell'elenco formulato dal Sistema informativo forestale del Corpo forestale della Regione Siciliana, in base alla normativa vigente.

"La legge 353 del 2000 prevede infatti, a tutela del territorio, l'applicazione di alcuni vincoli come quello che impone che le zone boscate e i pascoli i cui terreni abbiano preso fuoco non possano avere una destinazione diversa da quella preesistente all'incendio per almeno quindici anni, o quello che vieta per dieci anni, sulle stesse superfici, la realizzazione di edifici o strutture finalizzate a insediamenti civili o attività produttive", si legge nella nota del Comune.

Riguardo all'anno 2013, il sistema della Forestale ha individuato tre terreni nella zona sud di Catania, sotto Librino, prevalentemente di proprietà demaniale (uno ricade all'interno dell'oasi del Simeto). I documenti relativi alle tre aree sono pubblicati all'albo pretorio. L'Aula ha votato favorevolmente anche il riconoscimento del primo dei debiti fuori bilancio posti all'ordine del giorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvato l'aggiornamento del catasto dei terreni che hanno preso fuoco nel 2013

CataniaToday è in caricamento