I migliori arancini di Catania: ecco dove mangiarli

Arancino o arancina. "L'importante non è come si pronuncia ma chi lo fa meglio". E siamo d'accordo. A tal proposito abbiamo individuato sei posti dove assaggiare gli arancini più buoni di Catania

Gli arancini di Savia

Recentemente è stata sciolta l'annosa questione arancino/arancina. A pensarci è stata addirittura l'Accademia della Crusca che ha invitato i palermitani a rassegnarsi: si dice "arancino". Così avrebbe detto Francesco Sabatini, onorario presidente dell’Accademia: "Di solito i diminutivi vanno al maschile. L'arancia è femminile, ma la trasformazione in un'altra cosa dovrebbe far cambiare il genere grammaticale. So che a Palermo preferiscono chiamarla al femminile e allora va bene anche così. L'importante non è come si pronuncia ma chi lo fa meglio". E siamo d'accordo. A tal proposito abbiamo individuato sei posti dove assaggiare gli arancini più buoni di Catania.

Pasticceria Savia, V. Etnea 302/304 - L'imbarazzo della scelta: alla catanese con ripieno di melanzane fritte, al burro, con spinaci, al ragù o al prosciutto. Chi passa da Catania, turisti o non, passa d'obbligo da qui. Questa storica pasticceria è stata fondata nel 1897 dai coniugi Angelo ed Elisabetta Savia in quella zona anticamente chiamata Piano di Nicosia. Da li' poi si è spostata nel cuore della città. tra la via Etnea e via Umberto, di fronte alla villa Bellini, Angelo Savia ha creato la tradizione dolciaria che trova i suoi punti di forza nell'eccelsa qualità delle materie prime, nella magistrale professionalità e cortesia del suo personale e nel confezionamento dei prodotti sempre freschi e fragranti. Forte di questi capisaldi la Pasticceria Savia ha iniziato un nuovo capitolo della sua storia. Da oggi insieme ai nipoti Alessandro e Claudio, si presenta alla clientela in una veste completamente rinnovata, conservando sempre la qualità e le tradizioni di un tempo.

Pasticceria Spinella, V. Etnea 292/298 - E senza fare torto a nessuno, una sera si gusta l'arancino di Savia e quella successiva, ci si sposta di pochissimi metri, per assaggiare quello della pasticceria Spinella. Uno fianco all'altro, per una concorrenza costruttiva a suon di qualità. Spinella aasce negli anni trenta, nel centro del “salotto buono” di Catania, in via Etnea, di fronte al Giardino Bellini, a opera del Maestro pasticcere Gaetano Spinella. La maestria del fondatore, rispettoso dei canoni della migliore tradizione dolciaria siciliana, ne ha determinato un immediato successo, riconosciuto negli anni da generazioni di catanesi, oltre che da migliaia di turisti che, dopo aver gustato le prelibatezze della pasticceria Spinella, hanno portato con loro un ricordo più dolce della città di Catania.

Etoile D’Or, Via Beato Cardinale Giuseppe Benedetto Dusmet 7  - Arancino top: riso al dente, giallo per effetto dello zafferano, ripieno con carne a tocchetti grossi, sugo denso e ottimo formaggio. Infine, frittura perfetta, con esterno ben croccante.

Laboratorio, Via Napoli 55 - Qui la notte è una tappa fissa e la fila è abbastanza lunga. Questo laboratorio, infatti, è aperto dalle 20.30 sino alle prime ore del mattino. Adatto, quindi, per gli amanti della movida catanese. Da assaggiare gli arancini agli spinaci, al pistacchio e al pollo.

Bar Castello, Via Leucatia, 95b. Da sempre punto di riferimento per i catanesi nottambuli e golosi. Tappa fissa in una zona periferica di Catania. Lo preferiamo per la colazione. Ma anche gli arancini sono da provare.

Caffè Europa, Corso Italia 302. Un luogo dove ritrovarsi dopo il teatro o dopo una passeggiata pomeridiana. Il luogo per eccellenza dove ritrovarsi, per un caffè, un pranzo veloce di lavoro, o per una semplice chiacchierata tra amici e contare sempre sull’eccellenza della qualità e dell’ospitalità. Gli arancini, come tutta la tavola calda, racchiudono storia, tradizione, cultura del gusto ed essenza di questa meravigliosa terra immersa nel Mediterraneo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento