Aperto nonostante i sigilli: nuovo controllo di polizia al pub "Area 51"

Gli agenti hanno constatato la presenza di 14 persone, alcune con precedenti per reati contro la persona, contro il patrimonio e in materia di stupefacenti

foto archivio

È solo di ieri il provvedimento notificato al titolare del locale “Area 51” che prevedeva la chiusura per 30 giorni dell’esercizio commerciale. Ma nella nottata appena trascorsa, gli agenti delle volanti hanno appurato che il pub ubicato in via Coppola era regolarmente aperto con numerosi avventori all’interno. Nel tentativo di eludere il provvedimento e il controllo, le porte del pub erano regolarmente chiuse con dei catenacci, ma dall’interno si udiva chiaramente provenire della musica. Pertanto, gli operatori hanno effettuato un attento controllo individuando un ingresso secondario del locale. Una volta entrati al suo interno, gli agenti hanno constatato la presenza di 14 persone, alcune con precedenti per reati contro la persona, contro il patrimonio e in materia di stupefacenti, nonché la presenza di bottiglie di alcolici e bicchieri sui tavoli e sul bancone. Alla luce di quanto accaduto, il titolare dell’attività è stato denunciato per inosservanza del provvedimento del questore. L’ulteriore violazione comporterà la denuncia penale, il sequestro del locale e la revoca della licenza per l’esercizio pubblico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento