Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca San Nullo / Via Pelagie

Da un'area verde abbandonata i ragazzi del quartiere ricavano campetto e "parco giochi"

A Trappeto Nord, nella zona di via delle Pelagie, dal degrado è nata un'area recuperata dai bambini. Il consigliere Ragusa (M5S) l'ha visitata

Probabilmente erano stanchi di giocare a calcio tra il cemento e di vedere una fitta vegetazione che impediva loro di fruire di un ampio terreno. Così un gruppo di ragazzini nella zona di Trappeto Nord, precisamente alle spalle di via Pelagie, hanno deciso di mettersi di buona lena e di costruire un loro campetto da calcio.

A volte basta poco per essere felici quando la tua città non ti offre molto. E per questi ragazzini due porte rudimentali in legno hanno rappresentato la loro piccola felicità. Non contenti hanno "creato" anche una panchina e una specie di casetta.

Hanno chiamato l'area "mandorlino" perché un piccolo albero di mandorle sta crescendo grazie alle cure dei bambini. A fare un sopralluogo vi è stato il consigliere della quarta municipalità Giuseppe Ragusa del Movimento cinque stelle: "Ringrazio questi ragazzi che hanno dimostrato senso di appartenza e voglia di riscatto, prendendosi cura di un bene comune e realizzando dal nulla e senza nessun aiuto un'area di svago e di socialità".

"Purtroppo i terreni pubblici abbandonati a sé stessi sono tantissimi - conclude Ragusa - e anche i nostri parchi sono in condizioni pessime. Come Movimento abbiamo chiesto al Comune di utilizzare i percettori del reddito di cittadinanza, così come previsto dalla legge, per piccoli interventi di interesse pubblico, di vigilanza e di manutenzione spicciola".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da un'area verde abbandonata i ragazzi del quartiere ricavano campetto e "parco giochi"

CataniaToday è in caricamento