Cronaca

Mancata realizzazione di aree verdi nel quartiere di San Giovanni Galermo

Zingale, con il consigliere di quartiere Arena, nel corso degli ultimi mesi, ha svolto un lavoro di mappatura di alcune aree di San Giovanni Galermo in cui potrebbero essere realizzate piazze e bambinopoli

Che fine hanno fatto i fondi destinati alla realizzazione di una piazza all’interno di Largo La Madonnina? Che fine hanno fatto i progetti per migliorare il volto di San Giovanni Galermo e renderlo più vivibile? "Domande che i sangiovannesi si pongono ogni giorno e a cui l’amministrazione comunale deve dare risposte immediate", dichiara il vice presidente della IV municipalità il sottoscritto Giuseppe Zingale.

Tutto nasce dai fondi che Palazzo degli Elefanti ha messo a disposizione delle sei municipalità cittadine. Circa 20 mila euro che il consiglio municipale di “Cibali-Trappeto Nord- San Giovanni Galermo” aveva deliberato per destinarli alla realizzazione di una piazza in quella che oggi è solo un immenso slargo pieno di erbacce.

Il primo passo verso un piano più grande che avrebbe consegnato al territorio a nord di Catania luoghi di socializzazione per anziani e bambini.

Zingale, con il consigliere di quartiere Arena, nel corso degli ultimi mesi, ha svolto un lavoro di mappatura di alcune aree di San Giovanni Galermo in cui potrebbero essere realizzate piazze e bambinopoli.

Terreni che oggi sono abbandonati e trasformati in discariche abusive. In un territorio senza nemmeno un parco e con una sola bambinopoli in via Don Minzoni tutto questo non è poco.

"Bisogna quindi valorizzare le aree a rischio con progetti sociali a forte impatto aggregativo. Proposte in cui stiamo coinvolgendo le associazioni ed i comitati cittadini. Una sinergia a cui deve unirsi l’amministrazione centrale per fare in modo che questo tipo di impianti non restino più bei sogni da chiudere in un cassetto", concludono i consiglieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mancata realizzazione di aree verdi nel quartiere di San Giovanni Galermo

CataniaToday è in caricamento