Eredita casa dal padre e trova un arsenale in casa, consegnandolo alla polizia

L'uomo non si era accorto della presenza di una voluminosa cassaforte, posta all'interno di uno stanzino e carica di armi

Dopo della morte del proprio genitore avvenuta nel mese di dicembre 2015, pur avendo la disponibilità dell'immobile paterno, un uomo non si era accorto della presenza di una voluminosa cassaforte, posta all'interno di uno stanzino. Una volta aperta ha scoperto di avere in casa 15 carabine, 7 caricatori per pistole di vario calibro, 2 coltelli, 1 scimitarra, 1 pistola pietra focaia, 1 archibugio, 12 pistole e rivoltelle, 2 coltelli, 1 scimitarra, 1 pistola pietra focaia, 1 archibugio, 12 pistole e rivoltelle, 15 carabine, una canna per pistola, 2 otturatori per carabina e 510 cartucce calibro 8.

Ha quindi chiamato la polizia autodenunciando l'incredibile scoperta e gli agenti hanno ritirato ai fini della rottamazione l'ingente carico di armi d'epoca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento