Armi e droga, i "Lupi" in azione: tre arresti

In manette anche il noto pregiudicato Salvatore Diaccioli, già organico al gruppo del Malpassotu per porto illegale di arma

I carabinieri della squadra “Lupi” nel corso di un'attività anticrimine effettuata nello scorso fine settimana, hanno arrestato il 62enne Salvatore Diaccioli, per detenzione e porto illegale di arma clandestina e relativo munizionamento, il 22enne Salvatore Celano e il 42enne Salvatore Spampinato per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, tutti catanesi.

In particolare, i “Lupi” hanno effettuato una proficua attività info investigativa che ha consentito di individuare Salvatore Celano quale abituale spacciatore di sostanze stupefacenti, pertanto i militari recatisi in via Sanguinelli nel quartiere “Pigno”, lo hanno intercettato e bloccato a bordo della sua automobile Jeep Renegade. Nel corso del controllo dell’autovettura, al quale ha poi fatto seguito la perquisizione presso l’abitazione dell’interessato, una pattuglia di supporto al dispositivo operante notava la presenza del noto pregiudicato Salvatore Diaccioli, già organico al gruppo del Malpassotu che, vistosi riconosciuto, si dava immediatamente alla fuga a piedi ma veniva immediatamente bloccato e sottoposto a perquisizione. La ricerca a carico di quest’ultimo ha dato esito positivo poiché l’uomo è stato trovato in possesso di una pistola a salve, opportunamente modificata in arma comune da sparo, perfettamente funzionante e corredata di 4 cartucce cal. 7.65, ragion per cui è stato arrestato. L’altra pattuglia, ultimata la perquisizione dell’autovettura sulla quale viaggiava Celano, avendo ottenuto il supporto di altri militari intervenuti in appoggio, si sono recati presso le loro abitazioni dove il primo, su loro richiesta ha consegnato spontaneamente - evidentemente solo per distogliere la loro attenzione -  una busta contenente circa 50 grammi di marijuana ma gli operanti, diffidando della sua “lealtà”, hanno effettuato comunque una ricerca che ha consentito loro di rinvenire ulteriori 60 grammi circa di analoga sostanza e, soprattutto, un bilancino di precisione e tutto il materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per confezionare le dosi da porre in commercio. Nell’ambito della stessa attività di prevenzione, un ulteriore pattuglia dei “Lupi” in via Lazio del quartiere San Leone, ha effettuato una perquisizione domiciliare nell’abitazione di Emanuele Salvatore Spampinato rinvenendo 9 dosi di sostanza stupefacente tipo cocaina. Il Diaccioli è stato associato al carcere catanese di Piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento