Armi e droga nascoste in bidoni sotterrati, scoperto arsenale a Randazzo

Il ritrovamento è avvenuto in un terreno agricolo in contrada Murazzorotto. E' stato arrestato un 37enne

Un vero e proprio arsenale è stato scoperto dai carabinieri di Randazzo, coadiuvati da quelli dello squadrone eliportato cacciatori di “Sicilia” e dagli artificieri del comando provinciale di Catania. Gli uomini dell'arma hanno arrestato il 37enne Marco Portale, originario di Randazzo, accusato di detenzione di armi clandestine, munizionamento e detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

PORTALE MARCO 82-2

Le indagini sono partite in tutte le zone di campagna, del territorio randazzese, alla ricerca di da sottrarre alla criminalità. I controlli dei carabinieri hanno portato al ritrovamento di una vera e propria polveriera nascosta dentro un ovile di un terreno agricolo.

Sotterrate, dentro bidoni e camere d'aria, vi erano diverse armi e munizioni. In particolare una pistola revolver calibro 32 special, marca “Usa Charter Arms” modello “Undercover” con la  matricola abrasa; un fucile sovrapposto calibro 12 marca “Franchi” con matricola canna e castello punzonati; un fucile semiautomatico calibro 12 marca “Breda” con matricola canna e castello punzonati, con canna e calciolo mozzati; una 1 canna di arma lunga e un 1 castello con calcio di arma lunga a cane esterno con la matricola abrasa.

Inoltre sono stati ritrovati circa 300 grammi di marijuana e diversi grammi di cocaina, un metal detector perfettamente funzionante; centinaia di cartucce e un serbatoio per pistola calibro 6,35.


Le armi, nei prossimi giorni, saranno inviate agli esperti del R.I.S. di Messina per gli esami di tipo balistico finalizzati a stabilirne l’eventuale utilizzo in precedenti episodi criminosi, nonché di ripristino delle matricole così da poter risalire alla loro provenienza-


L’arrestato, assolte le formalità di rito, si trova nel carcere di Catania Piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento