Armi e droga, si lancia dal tetto per sfuggire all'arresto

Dopo aver fatto ingresso all’interno dell’edificio, gli operatori hanno sentito del trambusto provenire dal terrazzino posto al primo piano, dove hanno notato un individuo intento a scavalcare il muro perimetrale che separa l’abitazione da un confinante edificio

Nella giornata di ieri personale dell’Ufficio prevenzione Generale e Soccorso Pubblico ha arrestato il pregiudicato Carmelo Castagna, catanese, classe '79, resosi responsabile dei reati di detenzione di armi clandestine e ricettazione, detenzione di armi comuni da sparo, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare, nel corso della mattinata è giunta al 112 una chiamata nella quale si segnalava che presso un’abitazione in via Pietro Platania era nascosta della sostanza stupefacente, pertanto, tre volanti si sono recate sul posto per eseguire una perquisizione domiciliare. Dopo aver fatto ingresso all’interno dell’edificio, gli operatori hanno sentito del trambusto provenire dal terrazzino posto al primo piano, dove hanno notato un individuo intento a scavalcare il muro perimetrale che separa l’abitazione da un confinante edificio.

Gli agenti hanno intimato al soggetto di fermarsi ma questi, per tutta risposta, si è lanciato dal tetto e ha raggiunto il cortile sottostante, posto a circa tre metri di distanza. A questo punto, alcuni operatori sono rimasti all’interno dello stabile per evitare che le persone presenti si allontanassero, mentre due poliziotti si sono precipitati in strada.

In particolare un agente è riuscito a bloccare il fuggitivo, identificato in seguito per Carmelo Castagna, mentre l’altro poliziotto ha fatto ingresso all’interno del cortile dove, in corrispondenza del muro perimetrale da dove l’uomo si era lanciato, era presente uno zaino di colore rosso ed una busta di colore nero. Da un successivo controllo è stato accertato che all’interno dello zaino erano presenti una pistola revolver marca renato Gamba mod. Trident, una pistola semiautomatica marca Beretta modello 98 con matricola abrasa, una pistola semiautomatica marca Shadow 9x21, uno smorza fiamma, un caricatore contenente 23 cartucce, vario munizionamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All’interno della busta nera sono state trovate 4 buste in cellophane contenenti sostanza stupefacente del tipo marijuana del peso complessivo lordo di circa 400 grammi e relativo materiale di confezionamento. In seguito, è stata effettuata un’approfondita perquisizione dell’abitazione di Castagna con l’ausilio di un’unità cinofila antidroga. All’interno dell’appartamento è stata trovata una pistola a salve marca Olyumpic 38 nascosta all’interno di un forno, una pistola a salve semiautomatica marca Bruni posta all’interno di una cassettiera ed un involucro contenente 3 grammi di marijuana. In considerazione di quanto accertato, Castagna è stato arrestato e, su disposizione del Pm di turno, associato presso la casa circondariale di Augusta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento