Deteneva in casa due pistole e quasi 300 cartucce: arrestato

hanno proceduto ad una perquisizione domiciliare nell'abitazione dell'uomo rinvenendo e sequestrando le armi, abilmente occultate nell'armadio della camera da letto

I carabinieri di Santa Maria di Licodia hanno arrestato Salvatore Morabito, 49enne, per detenzione illecita di armi clandestine e detenzione illegale di munizioni. Ieri mattina, i militari, a conclusione di una breve attività info-investigativa, hanno proceduto ad una perquisizione domiciliare nell’abitazione dell’uomo rinvenendo e sequestrando, abilmente occultati nell’armadio della camera da letto, una pistola marca Pietro Beretta, modello 1931, calibro 9 corto con due serbatoi carichi di cui uno inserito, con matricola abrasa, una pistola marca Pietro Beretta, calibro 6,35 con 3 serbatoi carichi di cui uno inserito, con matricola abrasa, 119 cartucce calibro 9, 53 cartucce calibro 6,35, 23 cartucce a palline calibro 12, 22 cartucce a palla calibro 12.

Le armi in ottimo stato d’uso saranno inviate al Reparto Investigazioni Scientifiche di Messina per gli accertamenti tecnico balistici e per stabile se le stesse siano state utilizzate in eventuali eventi criminosi. L’arrestato è stato associato nel carcere di Piazza Lanza, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento